Virtual Meeting


Pagamenti OnlineAlcune referenzeRichiedi una DEMO

Per saperne un pò di più sulla videoconferenza e i webinar
 
Definizioni e informazioni utili per comprendere meglio i servizi di videoconferenza e webinar (info tratte da http://it.wikipedia.org/)

VIDEOCONFERENZA
Si definisce videoconferenza la combinazione di due tecnologie, dove si ha l'interazione sincrona in audio, video e dati fra due o più soggetti.
Esiste oggi anche la multiconferenza Audio/Video/Web che mette in comunicazione tra loro dispositivi diversi (pc con o senza webcam, telefono fisso o mobile, videoconferenza) rendendoli interattivi.
 
Un qualunque sistema in grado di convogliare audio, video, dati rispondente agli standard della videoconferenza può essere considerato un terminale di videoconferenza. In questa definizione rientrano un'ampia gamma di prodotti con caratteristiche tecniche, funzionali e costi notevolmente diversi. Ognuno di questi prodotti, deve essere perciò vagliato in base al contesto di utilizzo. Lo standard indica che la funzionalità minimale da garantire per una videoconferenza è l'audio; l'audio stesso costituisce uno degli elementi che determinano in prima battuta la buona riuscita di una videoconferenza. Se l'audio risulta affetto da rumori, distorsioni oppure eco, si vanifica l'utilità della videoconferenza. Questi problemi sono amplificati nel caso in cui l'incontro non avvenga nella lingua madre. In generale, se ci sono problemi legati alla qualità dell'audio, la videoconferenza risulterà completamente inefficace.
 
Oltre alla possibilità di ascoltare e vedere il proprio interlocutore, la videoconferenza permette a volte di disporre di:
 
- un pannello di controllo dove sono indicati i soggetti partecipanti.
- uno spazio di lavoro virtuale comune, in cui tutti i partecipanti possono condividere testi, immagini, tabelle ed altre informazioni
 
WEBINAR
Il webinar, noto anche come seminario online, è un neologismo dato dalla fusione dei termini web e seminar, coniato per identificare sessioni educative o informative la cui partecipazione in forma remota è possibile tramite una connessione informatica. In lingua italiana è anche noto come seminario online.
 
Il webinar è usato per condurre dei meeting, corsi di formazione o presentazioni, nei quali ciascun partecipante accede da un proprio computer ed è connesso con gli altri partecipanti tramite Internet. A differenza dei webcast, sono un sistema interattivo dove i partecipanti possono interagire tra loro e con il coordinatore (auditore) del seminario tramite gli strumenti disponibili dal sistema di web conference.
 
I seminari online possono avere luogo scaricando nel computer di ciascuno dei partecipanti un software, oppure collegandosi ad una applicazione web tramite un link distribuito tramite e-mail (meeting invitation). Per accedere al webinar è ovviamente necessario disporre di un collegamento Internet, un programma di gestione di strumenti multimediali, e un altoparlante/cuffia.
 
TELECONFERENZA
La teleconferenza è uno scambio di informazioni tra più persone distanti tra loro ma connesse da un sistema di telecomunicazioni.
 
L'uso della teleconferenza nasce dall'esigenza di consentire riunioni tra persone geograficamente distanti tra di loro (come nel caso per esempio di aziende con sedi distribuite sul territorio nazionale o aziende multinazionali), riducendo i costi legati alle altrimenti necessarie trasferte. In ambito privato viene utilizzata per poter conversare in contemporanea tra gruppi familiari o sociali distanti tra loro.
 
Il sistema di telecomunicazione alla base di una teleconferenza normalmente consente la condivisione dell'audio (audioconferenza), l'integrazione di un flusso video di uno o più partecipanti (videoconferenza), la condivisione dello schermo del computer di uno o tutti i partecipanti.
 
La teleconferenza può essere effettuata tramite l'utilizzo di un opportuno software su computer, sfruttando poi i normali servizi internet o intranet per il collegamento tra i partecipanti. Vi sono casi (ad esempio in Talkyoo, FastMeeting o MeetIn) in cui non è necessario disporre di un pc per accedere ad una teleconferenza e partecipare tramite un telefono fisso o cellulare chiamando un numero locale dove vengono ospitate le teleconferenze.
 
A differenza dell'audioconferenza e della videoconferenza tradizionali, una teleconferenza non necessita obbligatoriamente di telefoni speciali o di hardware specifico, potendo per questo utilizzare le risorse integrate nei computer degli utenti finali.
 
VOICE OVER IP
In telecomunicazioni e informatica con Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, si intende una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet o una qualsiasi altra rete dedicata a commutazione di pacchetto che utilizzi il protocollo IP senza connessione per il trasporto dati.
 
Più specificamente con VoIP si intende l'insieme dei protocolli di comunicazione di strato applicativo che rendono possibile tale tipo di comunicazione. Grazie a numerosi provider VoIP è possibile effettuare telefonate anche verso la rete telefonica tradizionale (PSTN). In realtà più in generale VoIP consente una comunicazione audio-video real-time, unicast o multicast, su rete a pacchetto (es. videotelefonata, videochiamata e videoconferenza).
 
WEBCAM
Una webcam è una piccola telecamera utilizzabile solo (o principalmente) come dispositivo di input per un computer.
 
Il nome "webcam" è una parola composta che unisce "web" (abbreviazione di World Wide Web) e "cam" (per camera, telecamera in inglese).
 
A differenza di una telecamera tradizionale, non dispone di un proprio sistema di memorizzazione di video (per esempio su nastro), ma trasmette semplicemente le immagini riprese, in forma digitale, attraverso una interfaccia collegabile a un computer (per esempio USB oppure uscita di rete Ethernet RJ45).
 
Il principale utilizzo delle webcam consiste infatti nella possibilità di impiegarle per realizzare una videoconferenza attraverso il Web o altri sistemi basati su Internet come molte applicazioni di messaggistica istantanea.
 
Un altro uso piuttosto diffuso delle webcam consiste nella trasmissione continua di immagini dal vivo (streaming video) da determinati luoghi del mondo. L'uso di installare webcam in località di interesse turistico si sta rapidamente diffondendo in tutto il mondo.
 
Ancora, webcam vengono talvolta utilizzate a scopi di videosorveglianza o per la registrazione di video (sul disco rigido del computer). Negli ultimi anni alcuni modelli di webcam sono diventati popolari tra gli astrofili, che le impiegano come strumenti a basso costo per la ripresa di immagini di pianeti e altri oggetti celesti luminosi.
 
MICROFONO
Il microfono è un trasduttore di tipo elettro-meccanico in grado di convertire le onde di pressione sonora in segnali elettrici.
 
Trovano applicazione nell'ambito delle telecomunicazioni (in particolare nella telefonia), nel mondo dello spettacolo (musica, radio, televisione, cinematografia) e nei sistemi di rilevamento di onde acustiche.
 
EFFETTO LARSEN
L'effetto Larsen (dal nome del fisico Søren Absalon Larsen che per primo ne scoprì il principio), detto anche feedback acustico, o più prosaicamente ritorno, è il tipico fischio stridente che si sviluppa quando i suoni emessi da un altoparlante ritornano ad essere captati con sufficiente "potenza di innesco" da un microfono (o dal pick-up di un qualsiasi strumento musicale elettrico, come una chitarra o un basso) e da questo rimandato al medesimo altoparlante, in un circuito chiuso.
 
LATENZA
In campo informatico, la latenza (o tempo di latenza) di un sistema può essere definita come l'intervallo di tempo che intercorre fra il momento in cui arriva l'input al sistema ed il momento in cui è disponibile il suo output. In altre parole, la latenza non è altro che una misura della velocità di risposta di un sistema.
 
La latenza di trasmissione di un collegamento Internet è invece il tempo impiegato da uno o più pacchetti ICMP a raggiungere un altro computer o server in rete (sia essa Internet o LAN). Nell'ambito delle reti i fattori che influenzano maggiormente la propagazione del segnale sono il mezzo che trasporta l'informazione e le apparecchiature (per esempio switch o router) che il segnale attraversa nel suo percorso.
 
A titolo di esempio con le connessioni xDSL tradizionali si ha una latenza che varia tra i 70 ed i 100 ms, mentre con le connessioni xDSL FAST la latenza può raggiungere anche i 15 ms, per collegamenti HiperLan invece varia da 15 ms anche fino a 200 ms. Un utile strumento per misurare il tempo di latenza è il programma ping, disponibile sui principali sistemi operativi.

 
  by VIRTUAL VALLEY Srl
  Via Trieste, 90 - 23100 Sondrio - Italy - tel.: 0342 514140
  Via Copernico, 38 - 20125 Milano - Italy - tel.: 02 92852281
  P.Iva e C.F.: 00775800147 - REA: SO-58801 - Capitale Sociale: Euro 25.000,00 i.v.
  PEC: info@pec.virtualvalley.it
 
 
Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Linkedin VM on Foursquare Seguici su Pinterest Seguici su About.Me